1943: The Battle of Midway

Gioco NES pubblicato da Capcom Co., Ltd. nel 1988

1943: The Battle of Midway è stato rilasciato circa 2 anni dopo 1942 nella sala giochi e ha visto una serie di miglioramenti, ma ha seguito le stesse linee del suo predecessore. Il gioco è ancora ambientato nella Seconda Guerra Mondiale ma questa volta segue la battaglia nell’Atollo di Midway, un’importante stazione di rifornimento durante la guerra. Lo scopo del gioco è quello di distruggere alla fine la corazzata giapponese Yamato e qualsiasi altra nave lungo il percorso. Ci sono diversi nemici e boss che non erano presenti nella sala giochi e personalmente ritengo che i livelli siano più lunghi. All’inizio potrebbe essere difficile capire perché non si riesce a svolgere una missione e si falliranno molte missioni più e più volte perché il gioco non è affatto facile. Non solo devi stare al passo con gli aerei e i proiettili, ma anche con il tuo contatore di energia nell’angolo in basso a destra: se si esaurisce, ti blocchi e muori. Tante cose esauriscono l’energia e naturalmente diminuisce col tempo, ogni volta che ti sparano e ogni volta che usi un attacco speciale. Come tutti i titoli di questo genere, i power-up cadranno da certi nemici che possono ripristinare la tua energia, darti una nuova arma o aumentare il numero di attacchi speciali.

Ulteriore novità rispetto al predecessore sono le armi speciali. Inizialmente avrai accesso alla classica “mitragliatrice” ma facendo più punti potrai sbloccare armi extra. Le armi speciali non sono permanenti e spariranno una volta che il contatore dell’arma raggiungerà lo zero, rendendo necessari punti extra per utilizzarla più tempo. Oppure, se preferisci, raccogliere di nuovo la stessa arma non solo aumenterà la sua potenza, ma aggiungerà trenta secondi. Il più importante è che queste opzioni sono tutte valide. Ogni punto che trascorri ha un impatto evidente e immediato, dandoti un ulteriore incentivo a far esplodere ogni velivolo nemico o qualsiasi cosa si muova nello schermo.

I livelli iniziali ti facilitano poiché la maggior parte dei nemici non spara attivamente e scappa via. È intorno al livello 6 o 7 che il gioco mostra i denti e “ringhia ferocemente”. Se non hai tenuto il passo con le varie modifiche a tua disposizione non riuscirai a raggiungere la fine del gioco in quanto diventa caotico e “cattivo” da  punirti senza pietà. Almeno ci sono le password per salvare i progressi ma dubito che un essere umano sia in grado di completare tutti i livelli in una sola seduta di gioco…

Ottimo sparatutto ed anche uno dei migliori sparatutto NES nonostante la sua veneranda età.

Screenshots

8

Voto

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle (2 voti, 8,00 / 10)

Download 1943: The Battle of Midway

Commenta il Gioco

Hai provato il gioco? Hai consigli da dare agli utenti, hai risolto un problema, hai una soluzione oppure vuoi pubblicare la tua recensione?
Utilizza questo spazio per esprimere la tua opinione, il tuo indirizzo email non viene pubblicato.
Commento

Giochi Correlati